Il prezzo del valore

1/18

Durante la fase 1 del Covid, nei pochi momenti di “ora d’aria” a distanza di sicurezza, necessari per procurarmi quello che mi serviva per affrontare la quarantena, mi sono resa conto dell’importanza che i negozianti hanno avuto per la mia vita e per quella di tutto il quartiere. Mi sono messa nei loro panni, ho provato a immaginare la loro stanchezza dopo turni estenuanti e la paura che hanno provato a causa del virus.  

Anche queste persone per me sono degli eroi, perché la loro attività ha reso la quarantena più sostenibile per tutti. Ho quindi deciso di ritrarli, abbinando i volti spesso sfiniti e spaventati alle cose che mi hanno venduto, ma quello che più mi ha colpito sono stati i sorrisi di alcuni che hanno dimostrato di aver capito il mio intento, cioè di rendere visibile il prezzo del loro valore. 

Una delle fotografie de Il prezzo del valore ha fatto parte dell'esposizione #ICP Concerned Global Images from Global Crisis a cura di David Campany che ha avuto luogo presso l'International Center of Photography di New York tra agosto e novembre 2020. Le immagini che hanno fatto parte della mostra sono state raccolte in un sito dedicato e in un catalogo.

Il progetto è stato inoltre selezionato come vincitore del Runner Up Prize nell'ambito dell'ottava edizione del Gwacheon Bio-Art International Contest, organizzato dal Medicinal Bioconvergence Research Center (Biocon) e dalla Seoul National University in Corea del Sud.